PRESENTAZIONE

Il 18 settembre 1998 è stato ufficialmente costituito il Registro Storico Capriolo, con sede in Trento. L'associazione, nata per l'ispirazione ed il fondamentale impulso di Massimo Caproni, è sorta per dare un concreto riscontro all'esigenza e alle esortazioni espresse da numerosi appassionati di moto d'epoca, ed in particolare, di un vasto gruppo di persone che hanno manifestato il desiderio di impedire che un importante momento della vita trentina, ampiamente significativo a livello sia nazionale che internazionale, fosse disperso e dimenticato. 1 primi anni '50,infatti, hanno visto la nascita e quindi la produzione in serie presso gli stabilimenti di Trento e Arco della Aero Caproni S.p.a. di alcune splendide motociclette, come il Capriolo 75 e la Cento 50, che hanno riscosso, per le loro caratteristiche tecniche innovative e qualità,un grandissimo successo,sia commerciale che sportivo. Ricordiamo, fra le tante,le vittorie di categoria nella Milano-Taranto, nella 12 ore motociclistica di Imola, nel Moto Giro d'Italia, nella Trento-Bondone; ed ancora nelle Sei Giorni internazionali di Germania e Cecoslovacchia; fra i piloti, il romano Claudio Galliani, Guido Mariani, i trentini Iolao Strenghetto,Ludovico Facchinelli, Mario Nardin e Luigi Sester.Il neo costituito Registro Storico si propone di diffondere la conoscenza, favorire la conservazione ed il restauro, con rigorosa tutela dell'originalità, di tutta la produzione motociclistica del Capriolo; si propone inoltre, attraverso lo scambio di informazioni, la ricerca documentale e lo studio degli aspetti culturali e sportivi espressi da tale patrimonio, di far sorgere e consolidare tra gli appassionati dei proficui rapporti di collaborazione ed amicizia.

Il Consiglio direttivo del Registro Storico per il quadriennio 2008/2012 risulta così formato: Presidente/Conservatore: Franco Nardelli; VicePresidente: Otto Caproni Ghila ; Consigliere/Segretario Marina Nardelli ; Consiglieri: Paolo Prati de Pellati, Riccardo Benelli e Renzo Fontanari;il Collegio dei Revisori dei Conti da :.Vittorio Giovannini e Aldo Giacomin; la Commissione Tecnica da; Presidente Ing. Riccardo Benelli; Commissari Esperti: Sergio Airoldi, Paolo Prati de Pellati, Renzo Fontari, Adriano Frisiero, Gianpaolo Cecchini.

Dopo un primo periodo di "rodaggio", crescita ed apprezzamento nel settore, a decorrere dal 2003 il Registro Storico Capriolo ha ottenuto, ad ogni effetto, la federazione all'AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO (A.S.I.) del quale condivide i medesimi obiettivi e finalità.

Consiglio direttivo

Franco Nardelli

Ghila Otto Caproni

Marina Nardelli

Paolo Prati de Pellati

Renzo Fontanari

Riccardo Benelli

 

Revisori dei Conti

 
Vittorio Giovannini   Aldo Giacomin
     

Commissione Tecnica

Ing. Riccardo Benelli

Sergio Airoldi

Paolo Prati de Pellati

   

Renzo Fontanari

Adriano Frisiero

Gianpaolo Cecchini