PRESENTAZIONE

Il Dott. Ing. Gianni Caproni di Taliedo nel 1940 costituiva la Società Anonima per azioni denominata AERO-CAPRONI-TRENTO (foto1 , foto 2) avente per oggetto, come da Statuto, "ogni attività industriale e commerciale relativa ai trasporti aerei e alle costruzioni aeronautiche". Concluso il periodo bellico,per la necessità di riconvertire la produzione a scopi civilistici, nell'agosto del 1950, la Aero Caproni Trento S.p.A. allargava l'oggetto sociale alle "costruzioni meccaniche".Venivano così intraprese delle iniziative nuove come la progettazione e la costruzione di un aeroplano a reazione, l' "F.5" e, in paricolare, della motoleggera "Capriolo" la cui produzione in serie si sviluppava a partire dal 1952. In realtà la Società già nel 1948 si era dedicata allo studio e alla realizzazione di un progetto motociclistico; presso lo stabilimento di Arco della Aero Caproni, con l'illuminato contributo inventivo di Giuseppe Perini veniva costruito il motore, denominato A50, prototipo di quello che sarà poi il Capriolo 75. La presentazione ufficiale del Capriolo 75 avveniva in occasione della XXIX Fiera Internazionale del Motociclo di Milano